Per tutti gli amanti della casa e dell’arredamento o per chi cerca delle idee in vista di una ristruttarazione appartamenti Roma, il Salone Internazionale del Mobile di Milano risulta essere un appuntamento irrinunciabile per vedere tutte le migliori proposte riguardo all’arredamento e le ultime novità del settore.

La prima edizione del Salone del Mobile di Milano risale al 1961, un contratto stipulato allora permetterà alla città italiana di ospitare l’evento cult del mondo dell’ arredamento fino al 2032.

Come nasce il Salone Internazionale del Mobile di Milano

Verso la fine degli anni 50, nazioni come l’Italia e la Germania erano in grande fermento cercando di ricostruire e far ripartire l’edilizia dopo la sconfitta e le macerie lasciate dalla Seconda Guerra Mondiale.

Il problema della ricostruzione era che aveva portato alla nascita di numerosi edifici vuoti e la principale necessità era quella di mettere all’interno di queste abitazione persone e quindi anche i mobili,per questo i  piccoli imprenditori italiani e il colosso tedesco della Koelnmesse pensarono ad un modo per esporre i propri prodotti d’arredamento.

Nel 1960 ci fu un’esposizione a Colonia,visto il grande successo si decise di replicare tale esposizione anche in Italia e quindi nel 1961 venne creato il Cosmit, un comitato di imprenditori italiani, che inaugurano presso la fiera di Milano la prima edizione del Salone Internazionale del Mobile a cui parteciparono 328 aziende del settore  e fu visitata da circa 12.000 persone.

Con il tempo l’espozione di Milano ha avuto sempre più successo tanto che  nel 1967 divenne di livello  internazionale, aumentarono gli espositori italiani e stranieri e lo spazio occupato arrivò  fino a 144.000 m².

Nel 1994 il Salone del Mobile di Milano è stato dichiarato il primo al mondo superando di gran lunga l’espozione di Colonia.

Oggi il Salone Internazionale del Mobile si svolge ogni anno ad aprile presso la Fiera di Milano  Rho, durante la Settimana del design.  In contemporanea si svolgono anche altri due eventi:  Fuorisalone, in cui vengono presentate alcune opere di design, e il concorso Young Design  dedicato a giovani arredatori.

All’ evento partecipano aziende specializzate in arredamento interno ed esterno, ma anche produttori di elettrodomestici e materiali di rivestimento strutturali,  dagli ultimi anni è presente una specifica sezione dedicata allo sviluppo delle nuove tecnologie legate al design. L'ultima edizione ha confermato una crescita del settore arredamento e ristrutturazioni, dovuto anche al fatto che per il 2016 sono previste diverse agevolazioni fiscali anche per l'acquisto di mobili. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi